Eventi (2)

Cultura Organizzazione e Marketing dell'Enogastronomia Territoriale

Da Lunedì 22 Aprile a Sabato 27 Aprile il Master COMET dell’Università di Parma scopre le eccellenze enogastronomiche di Marche, Molise e Puglia in occasione del suo annuale tour “Food Experience”.

La prima tappa del tour è Civitacampomarano (CB), affascinante borgo antico del centro Molise, che di recente ha stipulato una convenzione con il COMET per proporre azioni di marketing territoriale volte alla valorizzazione delle eccellenze agroalimentari tipiche. Civitacampomarano è situato sulle verdi colline incontaminate che circondano la vallata del fiume Biferno e si raggiunge dopo aver percorso strade tipiche della campagna molisana che circondano i tanti paesini della provincia di Campobasso. Enorme è la sorpresa quando addentrandosi nei caratteristici vicoli del centro storico, si raggiunge piazza Municipio, dove è possibile ammirare il meraviglioso Castello Angioino. Oppure scoprire che da qui provenivano personaggi illustri come Vincenzo Cuoco e Gabriele Pepe. Questo patrimonio di storia, cultura e tradizioni secolari rappresenta un valore autentico che ha permesso a Civitacampomarano di entrare a far par parte dell’associazione Borghi Autentici d’Italia. In tale ambito è stato intrapreso un progetto di marketing territoriale che sappia valorizzare il territorio e la cultura annessa a 360°. Da qui la volontà di istituire una denominazione De.Co (denominazione Comunale di Origine) per la tutela e la promozione dei prodotti tipici locali. Il primo prodotto ad aver ottenuto il marchio De.co sono stati “i cell”, tipici dolci locali ripieni di mosto cotto. L’amministrazione comunale ha, proprio per questo, espresso grande interesse nelle attività formative del Master COMET e ha proposto di recente una convenzione che prevede il supporto del Master nella programmazione di una serie di azioni volte alla promozione territoriale.

Alla scoperta di Civitacampomarano Lunedì 22 Aprile sarà il sindaco di Civitacampomarano, Paolo Manuele a fare cicerone ai corsisti e i docenti del Master. Nel primo pomeriggio è programmata la visita del Castello Angioino e del borgo antico. I corsisti avranno modo di assistere alla preparazione dei famosi dolci tipici del luogo ripieni di mosto cotto “i ciell” e relativa degustazione. Alla sera sarà organizzata una tavola rotonda con un primo scambio di opinioni. Parteciperanno con il Sindaco Paolo Manuele, l’Assessore alle Politiche Agricole della Regione Molise Vittorino Facciolla, il Presidente della Provincia di Campobasso Rosario De Matteis, i Sindaci dei Comuni di Riccia Micaela Fanelli, di Macchiagodena Angelo Iapaolo, di Scapoli Renato Sparacino, nonché i produttori che presenteranno ai corsisti del Master le peculiarità enogastronomiche dei territori. Saranno serviti i Ravioloni (De.C.O.) di Scapoli; i calzoni di San Giuseppe (De.C.O.) di Riccia; la polenta, i formaggi, i latticini ed il pane cotto al forno a legna di Macchiagodena; la Pampanella (De.C.O.) di San Martino in Pensilis, “u’ tocc” e “i ciell” di Civitacampomarano. Una vera e propria valorizzazione e promozione territoriale in cui i sapori locali sono vissuti come punti di partenza per nuove sinergie. 22 aprile 2013: prima tappa del Food Experience Tour 2013 del Master COMET della facoltà di scienze dell'alimentazione dell'università di Parma, a Civitacampomarano per un progetto di valorizzazione territoriale.

Docenti e corsisti del Master sono stati accolti dal Sindaco, Paolo Manuele, insieme all’Assessore regionale delle Politiche Agricole, Vittorino Facciolla, e al Vicepresidente della Provincia, Fabio Dusi. Dopo un tour alla scoperta del centro storico del nostro paese e, soprattutto, del castello angioino, il gruppo di studenti e professori dell’università di Parma hanno visitato il laboratorio di produzione dei rinomati “ciell”, seguendo tutte le fasi della lavorazione e facendo domande sulle origini storiche del prodotto e l’evoluzione avutasi nel corso degli anni. E’ seguito un dibattito presso la sala consiliare del municipio e, infine, in serata, presso i locali dell’ANTEAS e della Pro-Loco, degustazione di prodotti tipici di aziende del territorio.

Mercoledì, 06 Giugno 2012 00:00

Workshop 6 Giugno 2012

In contemporanea con il Comitato di Sorveglianza del POR FESR, importante momento di verifica del programma, si è tenuto il workshop “ molise: dal coraggio del passato la sfida del futuro”. L’evento nasce per andare oltre la semplice comunicazione dei risultati del programma: rappresentanti delle istituzioni molisane, del governo, del mondo imprenditoriale, editoriale e del mondo dei giovani, hanno dato vita a uno stimolante confronto sulle prospettive future del Molise, in vista anche dei prossimi programmi di co-finanziamento europeo.

Un confronto dove giovani e anziani, imprenditori e amministratori, intellettuali e semplici cittadini, hanno potuto scambiarsi opinioni e punti di vista. Sia il titolo che la location, il castello Angioino di Civitacampomarano, rimandano a due figli illustri di questa terra: Vincenzo Cuoco e Gabriele Pepe. Due intellettuali che hanno messo in evidenza che non esistono rivoluzioni o cambiamenti se non si tiene conto della cultura e della storia dei popoli: il cambiamento non è reale se non coinvolge la società intera. Questi ideali espressi all’alba del XIX secolo trovano un legame ideale con il progetto POR FESR Molise 2007-2013, che mette a disposizione i mezzi, i percorsi e le risorse per combattere l’attuale crisi, nonché per cercare una via alla crescita eco-sostenibile del Molise.

Elementi portanti di questo programma sono ricerca e sviluppo, non calati dall’alto, ma seminati in profondità nella società molisana. Nell’attuazione del POR FESR la regione Molise sta mantenendo un avanzamento bilanciato tra i vincoli imposti dal patto di stabilità da una parte, e la necessità di utilizzare i fondi europei dall’altra. Questo ha portato a una concentrazione ed ottimizzazione degli interventi. Al 31 maggio 2012 il POR FESR Molise ha raggiunto l’ 87,37 in termini di attivazione di procedimenti, per cui può ritenersi operativamente concluso, il 46,00% per impegni giuridicamente vincolanti assunti, il 27,64% per spese effettuate. Con queste cifre la regione Molise si pone al di sopra di alcuni programmi nazionali e delle regioni dell’obiettivo convergenza, ed in linea con le principali regioni dell’Italia centrale

Comune di Civitacampomarano | Piazza Municipio, 13 | 86030 Civitacampomarano (CB) | P.IVA : 00067590703 | Privacy e Cookie Policy

Powered by EoC © Copyright 2013 | All rights reserved