Stampa

Chiesa di San Giovanni

La Chiesa di San Giovanni

E' una cappella rurale situata a circa 4 chilometri a nord-ovest dell'abitato, poco distante dall'antica mulattiera che da Civitacampomarano porta a Castelmauro. Fu restaurata nel 1909 con l'obolo dei fedeli, che la vollero ornata di un modesto altare in marmo e di una piccola campana di cui era sfornita e all'interno vi è posta una statua in gesso di San Giovanni a cui è intitolata la cappella.

L'area in cui è situata la chiesetta è un vasto terrazzamento una volta sede di fiere e mercati di merci e bestiame. La più famosa delle "fiere" era senz'altro quella del 23 giugno, detta, per l'appunto, fiera di San Giovanni in onore del santo che si festeggia il giorno dopo. I mercanti affluivano da tutte le regioni limitrofe, addirittura dalle Marche e dall'Umbria, già dai giorni precedenti, pernottando in loco e di fatto la "fiera" durava molti giorni. Particolarmente importante era il commercio del bestiame: mucche, vitelli, ovini, caprini, cavalli e maiali erano scambiati e commercializzati nell'occasione. Addirittura questo importante appuntamento permetteva di fissare il prezzo del maiale che faceva da riferimento per tutta l'Italia centrale. Il prato di San Giovanni si riempiva di  mercanti e bestiame che si incontravano nelle numerose trattorie e osterie che aprivano per l'occasione.

Ora la fiera, che continua a svolgersi, rappresenta solo un nostalgico momento di incontro per i locali che ricordano gli antichi fausti della tradizione e l'area di San Giovanni viene usata anche per scampagnate e pic-nic durante la stagione estiva.

Comune di Civitacampomarano | Piazza Municipio, 13 | 86030 Civitacampomarano (CB) | P.IVA : 00067590703 | Privacy e Cookie Policy

Powered by EoC © Copyright 2013 | All rights reserved